Protezione UV anche con le nubi

La radiazione ultravioletta è una banda dello spettro elettromagnetico compreso tra i raggi visibili (luminosi) e i raggi non visibili (raggi X) ed è  suddivisa in UVA, UVB, UVC. Ozono e atmosfera filtrano e bloccano gran parte di questi raggi: tutti gli UVC e il 90% degli UVB. E per fortuna. Invece, i raggi UVA sono benefici all’uomo. Ma in piccole quantità. Grazie a loro sintetizziamo la vitamina D, che rinforza ossa e pelle, ci abbronziamo, ci scaldiamo e il nostro umore migliora. Però, se esageriamo, ci scottiamo. Diverso è il discorso per quel 10% di UVB (di più, se l’inquinamento riduce lo spessore dello strato dell’ozono? speriamo di no!) che arriva a noi e ci penetra profondamente causando malattie anche gravi sia alla pelle (rughe e invecchiamento precoce, ma anche melanoma), sia agli occhi (abbagliamento, ma anche cataratta). Parola d’ordine, quindi: protezione! Non solo quando c’è un sole che spacca le pietre. Anche quando è nuvoloso: il sole c’è, gli UVB ci sono e le nubi filtrano molto poco. Occhiali sempre, quindi, e di buona qualità, certificate CE. Perché il colore della lente protegge dalla luminosità, non dagli UV. E’ il materiale e i trattamenti che hanno le lenti dei nostri occhiali che proteggono la salute degli occhi nostri e dei nostri bambini. Come gli occhiali che trovate da Ottica De Bona. Belli e buoni. E diffidate di quelli venduti dalle bancarelle.

Share this Post!

About the Author :

Avatar

0 Comment

Leave a Comment

Your email address will not be published.

due × 5 =